Emergenza epidemiologica da COVID-19 / Misure di informazione e prevenzione sull’intero territorio nazionale. Istruzioni operative del Ministero dell’Istruzione

Emergenza epidemiologica da COVID-19: tutta l’Italia è zona protetta. DPCM 9 marzo 2020 e DPCM 8 marzo 2020. Misure urgenti di contenimento del contagio. Misure di informazione e prevenzione sull’intero territorio nazionale. Istruzioni operative del Ministero dell’Istruzione 10/03/2020 Albo Comunicazione Scuole Coronavirus
Logo Nuovo Coronavirus

 

Aggiornamento al 10/03/2020

Decreto Presidenza Consiglio Ministri 9 marzo 2020 (PDF 1.3MB)
Le misure restrittive DPCM 8 marzo 2020) già applicate per la Lombardia e le 14 province del nord più colpite dal coronavirus vengono estese a tutto il territorio nazionale.
Il nuovo provvedimento entra in vigore a partire dal 10 marzo e avrà efficacia fino al 3 aprile.
Muoversi solo se necessario. Si può uscire di casa solo per esigenze lavorative, motivi di salute e necessità.
Ove richiesto, queste esigenze vanno attestate mediante autodichiarazione, che potrà essere resa anche seduta stante attraverso la compilazione di moduli forniti dalle forze di polizia o scaricati da Internet. Una falsa dichiarazione è un reato.
Modulo di autocertificazione (PDF) del Ministero dell’Interno aggiornato al DPCM 9 marzo 2020.

 

Articolo inserito il 09/03/2020

Decreto Presidenza Consiglio Ministri 8 marzo 2020 (PDF 3.3MB)
Misure urgenti per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19. Misure di informazione e prevenzione sull’intero territorio nazionale. Monitoraggio delle misure

Nota Ministero Istruzione prot. n. 279 del  08/03/2020 (PDF)
Decreto  del  Presidente  del  Consiglio  deiMinistri  8  marzo  2020.Istruzioni operative

Nota Ministero Istruzione prot. n. 278 del 06/03/2020 (PDF)
Particolari disposizioni applicative della direttiva del Ministro per la Pubblica Amministrazione  del  25  febbraio  2020,  n.  1  (Direttiva  1/2020), “Prime  indicazioni  in materia  di  contenimento  e  gestione  dell’emergenza  epidemiologica  da  COVID-2019  nelle pubbliche  amministrazioni  al  di  fuori  delle  aree  di  cui all’articolo  1  del  decreto-legge  23 febbraio 2020, n. 6”.

Misure igienico-sanitarie (Allegato 1 al DPCM 8 marzo):

  1. lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;
  2. evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
  3. evitare abbracci e strette di mano;
  4. mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro;
  5. igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);
  6. evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva;
  7. non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
  8. coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;
  9. non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
  10. pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
  11. usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate.